Owners of Incunabula

Subiaco, Benedettini, S. Scholastica, OSB

Possessore Id2040
TipologiaIstituto/ente
Estremi biografici980-
Altre informazioniFounded in the 6th century, from 1418 the Benedictine monastery of Subiaco became part of the congregation of St. Justina of Padua in 1514.
Dei dodici monasteri voluti da San Benedetto nella valle sublacense, l’unico sopravvissuto ai terremoti e alle distruzioni saracene fu quello di Santa Scolastica, che, sino alla fine del XII secolo, fu il solo monastero di Subiaco. In origine si chiamò “Monastero di San Silvestro”, successivamente (IX secolo) fu detto “Monastero di San Benedetto e di Santa Scolastica” e nel XIV secolo prese il nome attuale. Il monastero ebbe il periodo di maggiore splendore tra il secolo XI e il secolo XIII. Nel 1465 i due chierici tedeschi A. Pannartz e C. Sweynheym vi impiantarono la prima tipografia italiana, che arricchì la Biblioteca, già esistente, di incunaboli e di libri di grande valore.
Bod-inc: see Cottineau II 3099-3100; V. Federici, I monasteri di Subiaco. II. La biblioteca e l'archivio (Rome, 1904); G. P. Carosi, Badia di Subiaco (Subiaco, 1970), 69. https://aeolus.bodleian.ox.ac.uk/collections/incunables/provenances_for_mei.xml#xpointer(//*[@id=
Varianti del nomeSubiaco, Congregazione di S. Giustina, Monastero di Santa Scolastica, OSB

Attività

Inizio (anno)980
MARC Area Codee-it
LuogoSubiaco (Geonames Id: 3166052)
Professione / Tipologia dell’enteIstituzione religiosa
StatusEcclesiastico
Ultima modifica2020-06-15 10:32:43

Tutti gli esemplari

Subiaco, Benedettini, S. Scholastica, OSB

Possessore Id2040
TipologiaIstituto/ente
Estremi biografici980-
Altre informazioniFounded in the 6th century, from 1418 the Benedictine monastery of Subiaco became part of the congregation of St. Justina of Padua in 1514.
Dei dodici monasteri voluti da San Benedetto nella valle sublacense, l’unico sopravvissuto ai terremoti e alle distruzioni saracene fu quello di Santa Scolastica, che, sino alla fine del XII secolo, fu il solo monastero di Subiaco. In origine si chiamò “Monastero di San Silvestro”, successivamente (IX secolo) fu detto “Monastero di San Benedetto e di Santa Scolastica” e nel XIV secolo prese il nome attuale. Il monastero ebbe il periodo di maggiore splendore tra il secolo XI e il secolo XIII. Nel 1465 i due chierici tedeschi A. Pannartz e C. Sweynheym vi impiantarono la prima tipografia italiana, che arricchì la Biblioteca, già esistente, di incunaboli e di libri di grande valore.
Bod-inc: see Cottineau II 3099-3100; V. Federici, I monasteri di Subiaco. II. La biblioteca e l'archivio (Rome, 1904); G. P. Carosi, Badia di Subiaco (Subiaco, 1970), 69. https://aeolus.bodleian.ox.ac.uk/collections/incunables/provenances_for_mei.xml#xpointer(//*[@id=
Varianti del nomeSubiaco, Congregazione di S. Giustina, Monastero di Santa Scolastica, OSB

Attività

Inizio (anno)980
MARC Area Codee-it
LuogoSubiaco (Geonames Id: 3166052)
Professione / Tipologia dell’enteIstituzione religiosa
StatusEcclesiastico
Ultima modifica2020-06-15 10:32:43