Material Evidence
in Incunabula

Venezia, Biblioteca Nazionale Marciana (IT): Inc. 0316

ISTC No.ip00907000
SubjectHistory
Keywordstranslation
Periodclassical

Description of Copy

Copy Id02016315
Holding InstitutionVenezia, Biblioteca Nazionale Marciana (IT)
ShelfmarkInc. 0316
NoteCreato da Sabrina Minuzzi
Size of leaves314 × 218 mm
Copy FeaturesComplete
No rubrication
Support material (book)Paper
Watermark1
SourceL'esemplare è anche descritto in P. Pellegrini, 'Χεὶρ χεῖρα νίπτει. Per gli incunaboli di Giovanni Calfurnio, umanista editore', "Italia Medievale e Umanistica", 42 (2001), pp. 181-283: 271, n. 33.

Provenance 1477 - 1503

PlacePadova (Geonames Id: 3171728)
Areae-it
Time period1477 - 1503
Provenance nameCalfurnio, Giovanni, 1443 - 1503 [Person; Annotator] (Male, University lecturer, No characterisation/lay)
Provenance TypeManuscript Notes
Bibliographic Evidence
Method of acquisitionunknown
Manuscript notesDiverse annotazioni marginali in latino di mano di Calfurnio, prevalentemente estrazione di concetti e parole chiave. Postille anche di una seconda mano.
Ms. notes (frequency)Several
Location in BookThroughout
Extraction of keywordsYes
CommentsYes
Reading marks (underlining and pointing hands)Yes
CertaintyThe recording of this evidence is considered certain
SourceBook in hand
Bibliography

Provenance 1504 - 1783

PlaceVerdara (Geonames Id: 8952065)
Areae-it
Time period1504 - 1783
Provenance nameVarese, Ascanio, 1665 - 1740 [Person; Former Owner] (Male, Scholar, Religious)
Padova, Canonici Regolari Lateranensi, S. Johannes de Viridario, CRL, 1430 - 1783 [Corporate body; Former Owner] (Religious institution, Religious)
Provenance TypeInscription
Binding
Bibliographic Evidence
NoteCartiglio a stampa incollato a c. a1r: 'Colligebat Ascanius Varese Patavinus abbas generalis congr. Lateranensis canonicis suis, & sibi.' Fin dal 1715 Ascanio Varese avviò il riordino della biblioteca del Monastero di San Giovanni di Verdara, curò la rilegatura dei volumi e ne incrementò a sue spese la dotazione libraria. Il cartiglio settecentesco, che compare in diversi libri provenienti da Verdara, indica che l'incunabolo fu risistemato nelle collezioni per uso dei confratelli e proprio.
Method of acquisitionBequest
Binding noteLegatura tardo seicentesca-primo settecentesca in piena pergamena rigida; sul dorso, impresso in oro entro cornice ornata, autore e titolo dell'opera contenuta. Tagli dipinti (fantasia floreale?) di rosa, verde e vinaccia.
Binding date18th cent.
Binding typeBoards
Board materialPaper
Cover materialParchment/Vellum
Binding statusRebound
Binding Dimensions320 × 224 × 47 mm
TitlingTooled
ToolingGold
EdgesColoured
Writing on edgesNone
GaufferedNo
CertaintyThe recording of this evidence is considered certain
SourceBook in hand
Bibliography

Provenance 1784 -

PlaceVenezia (Geonames Id: 3164603)
Areae-it
Time period1784 -
Provenance nameVenezia, Biblioteca Nazionale Marciana, 1468 - [Corporate body; Present Owner] (Library, No characterisation/lay)
Venier, Girolamo, 1650 -1735 [Person; Librarian] (Male, Civil servant, Aristocracy)
Provenance TypeExlibris
Documentary Evidence
NoteEx libris calcografico indicante l'appartenenza marciana (Bragaglia, II, n. 512 1722d) incollato alla controguardia anteriore. La data incisa sul contrassegno (1722) non rappresenta un terminus post quem per l'ingresso nelle collezioni della biblioteca ma solo l'anno dell'ideazione dell'ex libris (al tempo di G. Venier custode), perché lo stesso venne apposto massicciamente nel corso dell'intero 18. secolo.
Il volume giunse infatti in Marciana nel 1784 in seguito alla soppressione del Monastero dei canonici regolari di Verdara; i due titoli in esso contenuti sono descritti al n. 1 della 'Nota dei libri del Quattrocento della Libreria di San Giovanni di Verdara' compilata da Iacopo Morelli, in BNM, Ms. It. XI 323 (=7107).
Method of acquisitionInstitutional transfer
Historic ShelfmarkLa precedente collocazione Marciana, CIX.7, si legge nei registri dei Fondi Antichi della Biblioteca al n. 40349. (Shelfmark pattern No.: 53)
CertaintyThe recording of this evidence is considered certain
SourceBook in hand
Bibliography

Other Information

CompletenessThe enumeration of provenance evidence is considered complete
Last Edit2017-03-03 15:10:29

All Copies

 

Venezia, Biblioteca Nazionale Marciana (IT): Inc. 0316

ISTC No.ip00907000
SubjectHistory
Keywordstranslation
Periodclassical

Description of Copy

Copy Id02016315
Holding InstitutionVenezia, Biblioteca Nazionale Marciana (IT)
ShelfmarkInc. 0316
NoteCreato da Sabrina Minuzzi
Size of leaves314 × 218 mm
Copy FeaturesComplete
No rubrication
Support material (book)Paper
Watermark1
SourceL'esemplare è anche descritto in P. Pellegrini, 'Χεὶρ χεῖρα νίπτει. Per gli incunaboli di Giovanni Calfurnio, umanista editore', "Italia Medievale e Umanistica", 42 (2001), pp. 181-283: 271, n. 33.

Provenance 1477 - 1503

PlacePadova (Geonames Id: 3171728)
Areae-it
Time period1477 - 1503
Provenance nameCalfurnio, Giovanni, 1443 - 1503 [Person; Annotator] (Male, University lecturer, No characterisation/lay)
Provenance TypeManuscript Notes
Bibliographic Evidence
Method of acquisitionunknown
Manuscript notesDiverse annotazioni marginali in latino di mano di Calfurnio, prevalentemente estrazione di concetti e parole chiave. Postille anche di una seconda mano.
Ms. notes (frequency)Several
Location in BookThroughout
Extraction of keywordsYes
CommentsYes
Reading marks (underlining and pointing hands)Yes
CertaintyThe recording of this evidence is considered certain
SourceBook in hand
Bibliography

Provenance 1504 - 1783

PlaceVerdara (Geonames Id: 8952065)
Areae-it
Time period1504 - 1783
Provenance nameVarese, Ascanio, 1665 - 1740 [Person; Former Owner] (Male, Scholar, Religious)
Padova, Canonici Regolari Lateranensi, S. Johannes de Viridario, CRL, 1430 - 1783 [Corporate body; Former Owner] (Religious institution, Religious)
Provenance TypeInscription
Binding
Bibliographic Evidence
NoteCartiglio a stampa incollato a c. a1r: 'Colligebat Ascanius Varese Patavinus abbas generalis congr. Lateranensis canonicis suis, & sibi.' Fin dal 1715 Ascanio Varese avviò il riordino della biblioteca del Monastero di San Giovanni di Verdara, curò la rilegatura dei volumi e ne incrementò a sue spese la dotazione libraria. Il cartiglio settecentesco, che compare in diversi libri provenienti da Verdara, indica che l'incunabolo fu risistemato nelle collezioni per uso dei confratelli e proprio.
Method of acquisitionBequest
Binding noteLegatura tardo seicentesca-primo settecentesca in piena pergamena rigida; sul dorso, impresso in oro entro cornice ornata, autore e titolo dell'opera contenuta. Tagli dipinti (fantasia floreale?) di rosa, verde e vinaccia.
Binding date18th cent.
Binding typeBoards
Board materialPaper
Cover materialParchment/Vellum
Binding statusRebound
Binding Dimensions320 × 224 × 47 mm
TitlingTooled
ToolingGold
EdgesColoured
Writing on edgesNone
GaufferedNo
CertaintyThe recording of this evidence is considered certain
SourceBook in hand
Bibliography

Provenance 1784 -

PlaceVenezia (Geonames Id: 3164603)
Areae-it
Time period1784 -
Provenance nameVenezia, Biblioteca Nazionale Marciana, 1468 - [Corporate body; Present Owner] (Library, No characterisation/lay)
Venier, Girolamo, 1650 -1735 [Person; Librarian] (Male, Civil servant, Aristocracy)
Provenance TypeExlibris
Documentary Evidence
NoteEx libris calcografico indicante l'appartenenza marciana (Bragaglia, II, n. 512 1722d) incollato alla controguardia anteriore. La data incisa sul contrassegno (1722) non rappresenta un terminus post quem per l'ingresso nelle collezioni della biblioteca ma solo l'anno dell'ideazione dell'ex libris (al tempo di G. Venier custode), perché lo stesso venne apposto massicciamente nel corso dell'intero 18. secolo.
Il volume giunse infatti in Marciana nel 1784 in seguito alla soppressione del Monastero dei canonici regolari di Verdara; i due titoli in esso contenuti sono descritti al n. 1 della 'Nota dei libri del Quattrocento della Libreria di San Giovanni di Verdara' compilata da Iacopo Morelli, in BNM, Ms. It. XI 323 (=7107).
Method of acquisitionInstitutional transfer
Historic ShelfmarkLa precedente collocazione Marciana, CIX.7, si legge nei registri dei Fondi Antichi della Biblioteca al n. 40349. (Shelfmark pattern No.: 53)
CertaintyThe recording of this evidence is considered certain
SourceBook in hand
Bibliography

Other Information

CompletenessThe enumeration of provenance evidence is considered complete
Last Edit2017-03-03 15:10:29